Equipaggiamento

Il tuo kit personale

Prepara il tuo kit  con molta cura. In una situazione di emergenza aumenta le probabilità di sopravvivere.

Se ti accingi in un viaggio in natura selvaggia porta sempre con te il tuo kit che puoi benissimo costruirti da solo o comprarlo. Assicurati che soddisfi le tue esigenze e per l’ambiente in cui ti stai avventurando. Anche se non sei un avventuriero devi preoccuparti di come sopravvivere, se guidi in zone remote sopratutto  in condizioni climatiche avverse. Tutti i veicoli devono trasportare un semplice kit. Perché chiunque guidi in luoghi sperduti, soprattutto durante i mesi invernali è a rischio di trovarsi in una situazione di emergenza. Selezione gli oggetti che puoi usare per più di uno scopo, se hai due oggetti che svolgono la stessa funzione scegli quello che puoi usare per altri usi. Non duplicare gli oggetti incrementando il volume ed il peso. Devi avere dimestichezza di ogni singolo attrezzo. Il tuo kit non sostituisce le tue conoscenze, ma può essere uno strumento importante in una situazione difficile. Separa il tuo kit in due parti ben distinte, una dovrebbe essere costituita da pochi oggetti che porti sempre con te nelle tue tasche. L’altra parte in uno zaino per gli oggetti più ingombranti.

Questa immagine illustra l’attrezzatura per una lunga permanenza e al massimo del confort. Le basi per preparare il proprio kit dovrebbero seguire questo ordine, necessità, vantaggio, confort. La conoscenza è la chiave per la sopravvivenza e la cosa migliore è che non pesa niente. Più conosci e più il tuo zaino sarà leggero, ciò significa maggior scorta di energie.

 
 

 In ordine di importanza troviamo nelle nostre tasche o legati alla cintura:

1 Coltello  (INDISPENSABILE)

2 Kit sopravvivenza (INDISPENSABILE)

6 Bussola (INDISPESABILE IN CASO NON SI CONOSCA L’ORIENTAMENTO TRAMITE NATURA)

7 Torcia

8 Paracord

9 EDC (every day carry): fischietto ,multiuso, acciarino, piccola pietra per affilare, mini torcia a dinamo, contenitore con esca per fuoco.

Dentro il nostro zaino:

3 Kit promo soccorso (INDISPENSABILE)

4 Kit borraccia con tazza, pentolino e fornellino multi combustibile (INDISPESABILE)

Tarp o basha (INDISPESABILE)

10 Sacco a pelo

11 Bivi bag

12 Materassino

13 Sacco stagno con un cambio di indumenti puliti

14 Gps

15 Moschettoni

16 Gavetta

17 Guanti

18 Fettuccia (utile in molte circostanze es imbrago di emergenza)

20 Pietra per affilare

21 Telefono cellulare  (verificare copertura segnale in base alla località) ben carico (batterie e credito telefonico).

Coltello

Porta sempre stretto un coltello può fare la differenza in una situazione estrema è il tuo strumento più importante.

Primo soccorso


 

Ricorda che hai bisogno di un kit di primo soccorso:guanti in lattice, spille da balia, amuchina pura pe disinfettare diluita all’1% per sterilizzare l’acqua (aspettare 10 minuti), antibiotici a largo spettro, analgesico forte, antidiarrea ,aspirina, paracetamolo, cortisone, lassativo, siringa, cerotti vari, bende, tamponi, sali minerali, collirio, crema solare, vasellina, unguento o crema antimicotica (piede atleta), pinzetta ,laccio emostatico, sapone antibatterico, antispastico, stimolanti eccitanti (caffè cioccolata ecc ecc), disinfettante per l’acqua, repellente insetti, manuale di primo soccorso, farmaci personali, istruzioni medicinali.

Kit tascabile


Il tuo kit tascabile deve essere abbastanza piccolo da trasportare facilmente in tasca. Scegli una scatola abbastanza piccola possibilmente metallica a chiusura stagna, lucida la parte interna del coperchio per poterlo utilizzare come specchio   da segnalazione. Comprimi i tuoi oggetti con del cotone idrofilo per evitare lo sfregamento, inoltre è un ottima esca per accendere un fuoco.

Contenuto:

Sacchetto per acqua, cavo di nylon, bussola a bottone, candela, accendi fuoco al silicio (acciarino), lama, batuffolo per esca fuoco, kit pesca, fiammiferi, kit da cucito, compresse purifacazione acqua, spille da balia, lama bisturi, bustine di sale, specchio per segnalazioni,  fischietto,  filo in ottone per trappole, sega a filo, sacchetto a serratura grip, matita, istruzioni di sopravvivenza.

Kit di maggiore ingombro

Inserisci gli oggetti che non entrano nella scatoletta metallica in uno zaino o una sacca facilmente trasportabile. All’interno deve contenere gli elementi che ti permettono di pernottare, un pentolino, combustibile, cibo, un sacco da sopravvivenza o una coperta isotermica, un alternativa e una grosso sacco per l’immondizia trasformandolo in un poncho e per un rifugio di emergenza impermeabile.  Utilizza un fornello tascabile con pastiglie di combustibile  è ultraleggero compatto e facile da usare. Il fornello svolge il compito di formare un supporto regolabile per il pentolino e per le pastiglie che sono una fonte di calore ideale per la cottura e per accendere un fuoco.

Alimenti

Le barrette energetiche sono ideali per il tuo kit a causa della loro lunga conservazione, resistenza alle alte temperature e al relativo peso ed ingombro.

Hai bisogno di più calorie possibili in una situazione di sopravvivenza. Il sale deve essere incluso.

Non avventurarti mai senza il tuo kit.

unnamed