1 Norme sopravvivenza

Norme Sopravvivenza

Ci vuole molto di più della conoscenza e della competenza per costruire un rifugio, procurarsi il cibo, accendere fuochi e orientarsi senza l’ausilio di dispositivi di navigazione standard per vivere con successo attraverso una situazione di sopravvivenza.
Alcune persone con o senza una formazione sono riuscite a sopravvivere in circostanze di pericolo di vita, altre diversamente formate non hanno saputo mettere in pratica le loro abilità e sono morte.
L’ingrediente chiave in qualsiasi situazione di sopravvivenza è l’atteggiamento mentale.
Avere le conoscenze e le competenze è importante, avere la volontà di sopravvivere è essenziale.

 

Regole di base se sei perso e solo

 Sai cosa fare se sei perso, solo. Fermati, pensa, osserva e pianifica prima di entrare in azione.

1. Fermo.

Siediti e stai fermo finchè la rabbia, paura, e la frustrazione è passata.

2. Pensa alla tua situazione.

Che cosa hai che ti può aiutare in questa situazione? La tua mente è la tua più grande strumento di sopravvivenza!

3. Osserva l’ambiente circostante.

Dove devo stare? Hai detto a qualcuno dove stavi andando, qualcuno  potrebbe essere alla tua  ricerca. C’è uno spazio aperto dove i ricercatori avrebbero più possibilità di vederti?

4. Pianifica la tua azione.

Nella maggior parte dei casi, la priorità dovrebbe essere:

– Trova o costruisci un rifugio per ripararti dagli agenti atmosferici.

– accendi un fuoco per il calore.

-Segnala la tua posizione per attirare l’attenzione.

– cerca l’acqua.

 Il passo successivo

Se dopo diversi giorni di attesa nessuno viene in tuo soccorso, si può decidere che nessuno ti sta cercando. In questo caso, devi tentare di trovare la tua strada verso la salvezza. Anche se naturalmente questo è quello che devi fare fin dall’inizio se sai che nessuno ti cercherà.

5 norme in ordine di importanza

Riparo | Fuoco | Segnalazione | Acqua e Cibo | Primo Soccorso
Ci sono 5 norme di sopravvivenza
che tutti coloro che si avventurano devono comprendere ed essere pienamente consapevoli del loro potenziale bisogno e uso.
Questo è solo un cenno, non una spiegazione completa di tutti i requisiti e gli elementi necessari in ogni categoria. Uno degli elementi più importanti per la sopravvivenza è tra le tue orecchie, il tuo cervello. Niente panico, usa il tuo ingegno e la pratica tutti gli elementi delle 5 basi prima che potrebbe essere necessario fare affidamento su di loro.
Il riparo è ilmezzo con cui si protegge il corpo dalle esposizioni in eccesso del sole, del freddo,vento, pioggia o neve. Tutto ciò che toglie o aggiunge al vostro corpotemperatura può essere  tuo nemico. L’abbigliamento è la prima protezione, avere i vestiti giusti per il giusto ambiente. Portare sempre un cappello. Cercare di mantenere lo strato più vicino al tuo corpo asciutto. Vestirsi a strati consente d’intrappolare l’aria ed’è più caldo di un solo indumento di spessore.
Non consumare energia costruendo un rifugio, se la natura ne fornisce uno. Impara la costruzione di una rapida tettoia di riparo in caso non trovi il tuo accampamento non aspettare fino al momento che ti serva. Utilizza la coperta d’emergenza per impedire l’umidità o di isolare il vostro rifugio o per avvolgersi su in posizione seduta o squat per concentrare il calore del corpo.

Il fuoco può purificare l’acqua, cucinare il cibo, segnalare i soccorritori, fornire calore, luce e conforto, aiutano a mantenere predatori a distanza, e può essere un amico e compagno.Ogni persona che si avventura deve avere un minimo di due modi per accendere un fuoco con loro, uno sulla propria persona in ogni momento e l’altro con la propria attrezzatura. Un paio di piccoli fuochi forniscono più calore di un fuoco di grandi dimensioni. Raccogliere legna da ardere se si pensa che sarà necessario per la notte e poi raccogliere la stessa quantità di nuovo, l’esperienza ti mostrerà che sarà necessario.Risparmia il combustibile facendo una “fuoco a stella”, dove le estremità dei tronchi di grandi dimensioni si incontrano nel fuoco , spingi più verso l’interno se è necessario più calore . Costruisci un riflettore dalla tua coperta di emergenza sulla parete di fondo del rifugio per riflettere il calore del tuo fuoco di sopravvivenza verso la schiena, siediti tra fuoco e parete posteriore del rifugio.
La segnalazione èavere a disposizione i mezzi e le capacità di avvisare tutti i potenziali soccorritori che hai bisogno di aiuto. Fuoco, luce lampeggiante, marcatori di colore luminoso, bandiere, specchi, fischietti tutto ti aiuterà a farti trovare. Tre fuochi in una forma triangolare sono un segnale di soccorso riconosciuto.
Accendere fuochi facendo attenzione ed evitare che la zona circostante si incendi.
Usa i segnali con specchio solo se regolari quando si avvista un aereo, o persone in lontananza.
Usa una luce ad intermittenza di notte per attirare l’attenzione da quelli che possono essere nella zona. Accendi un fuoco fumoso con materiale organico durante la giornata per attrarre l’attenzione.
Costruisci dei segnali S.O.S terra aria in campo aperto, da rocce, tronchi o da abiti colorati, qualunque cosa sarà visibile sullo sfondo. La maggior parte delle ricerche di salvataggio utilizzano aerei come metodo primario di avvistamento.
Acqua e cibo
sono vitali per la vostra sopravvivenza. Raziona il tuo sudore e non l’assunzione di acqua. Prova a bere solo nel fresco della sera. Si può vivere fino a tre giorni senza acqua.Non fumare, respira solo con il naso. Non mangiare  piante che non conosci. Mai bere urina. Dai sempre per scontato che avrai bisogno di cibo e di acqua in più quando pianifichi il tuo viaggio. Barrette energetiche e caramelle in tasca in ogni momento, per ogni evenienza.Se possibile fai bollire tutta l’ acqua 3 minuti e un minuto in più per ogni 300 metri sopra il livello del mare. Filtra l’ acqua attraverso il tuo fazzoletto per rimuovere le particelle più grandi. Non attendere fino a che sia finita l’ acqua per raccoglierla. Porta con te alcuni sacchetti con zip per raccogliere e conservare l’acqua. Non mangiare nessun frutto di bosco che non si è sicuri di quello sia. Si può raccogliere l’acqua piovana usando la coperta di emergenza formando una buca.
Il primo soccorso non è solo l’ esigenza medica di base, è il modo principale in cui agire per sopravvivere.Niente panico, mantenere la calma e fare ciò che si deve per prendersi cura di voi.
Fermati significa siediti pensa, osserva, e pianifica. E ‘la cosa più intelligente è possibile
da fare quando ti rendi conto che sei perso o recuperabile. L’elemento più importante è quello di mantenere il funzionamento del cervello razionale, si tratta di base di primo soccorso per la sopravvivenza.
Analizzare le vostre esigenze prima di ogni viaggio, creare una lista di controllo medico e il trasporto di un piccolo kit personale con voi in ogni momento. La maggior parte delle situazioni di sopravvivenza richiedono solo medicazione per piccoli tagli, contusioni e le medicine personali, assicuratevi di sapere che cosa avete con voi e come usarlo. Non portare più del necessario, solo ciò che sai che ti potrà servire in ogni momento. Concentrati sul farti trovare,porta con te una foto della tua famiglia per aiutarti a ricordare le ragioni per cui mantenere la calma e sopravvivere. Previeni l’ipotermia isolandoti dagli elementi.

Formazione

Ti consiglio di praticare queste abilità, perché solo la lettura non è sufficiente.

Se hai la possibilità partecipa ad un corso presso una scuola di sopravvivenza.