Outdoor Mobile Photography

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
loghi piccoli

Con i dispositivi di oggi e alcuni accorgimenti tecnici è infatti possibile realizzare scatti unici, profondi ed emozionanti.

L’importante non è la fotocamera ma l’occhio. (Alfred Eisenstaedt)

Non facciamo fotografie con le nostre fotocamere, ma con il cuore e la mente (Arnold Newman)

Corso e Workshop per Instagrammers e appassionati di fotografia e , ma anche per chi vuole comunicarsi al meglio in rete!

Una giornata totalmente dedicata alle nuove frontiere dell’immagine digitale!

Perché questo corso?

  • la maggior parte di persone utilizza il proprio cellulare per immortalare i momenti più belli della propria vita.
  • Il cellulare è sempre nelle nostre tasche.
  • lo slogan “punta e scatta” è nato proprio per chi utilizza questi dispositivi.

A chi è rivolto?

  • A chi possiede uno smartphone.
  • A chi è appassionato di fotografia.
  • A chi ama scattare fotografie.
  • a chi vuole migliorare i propri scatti, e fare la differenza.

Cosa occorre?

  • Il tuo smartphone.
  • Nessuna conoscenza di fotografia.

Il programma
(indicativo)

  • Impostazioni account, in evidenza, copy, emoticons
  •  Feed, Stories, Video e IGTV, Hashtag, geolocal, tag e menzioni
  • Prove pratiche.
  • Come creare Stories sempre più creative e originali
  • Tool e app per programmazione, gestione immagine e Social
  • Fotografare da mobile
  • La Postura
  • La regola dei terzi.
  • Esposizione, messa a fuoco e regolazione dei bianchi.
  • La luce.
  • Punti di ripresa: paesaggi, soggetti, bambini, animali e il vedo attraverso.
  • Sport Azione.
  • Macro
  • Effetto Bokeh.
  • Differenza tra formato Raw e Jpg.
  • AFFIANCAMENTO ONE-TO-ONE per ogni parte del programma.

Laboratorio Fotografico

Il progetto del laboratorio fotografico nasce da un interrogativo: può un sistema simbolico di rappresentazione del reale come la fotografia diventare mezzo per operare su vari livelli di consapevolezza e farsi tramite di esperienze di autopercezione .

La scelta del mezzo fotografico nasce dalla consapevolezza della forza comunicativa che ne è insita, e che attraverso un volto, una posa o semplicemente dalla scelta di particolari e prospettive soggettive, può svelare allo sguardo altrui la propria realtà e la propria vita interiore.
Pensare dunque a un percorso psico-educativo mirato e costruito ad hoc per giovani e adulti  ha come obiettivo rispondere all’interrogativo di partenza attraverso la realizzazione di uno spazio di incontro e integrazione nuovo, dove si dà la possibilità di esprimere il proprio modo di essere, la propria personalità.
La fotografia  viene dunque strumento di conoscenza del Sé e un inedito supporto operativo all’équipe, che in cooperazione con i ragazzi lavora sulle tematiche del cambiamento, in uno spazio di socializzazione semi-strutturato dove poter raccontare se stessi e il proprio mondo imparando a conoscersi e a rappresentarsi attraverso le immagini.

Gli obiettivi

  • Creare un inedito e generativo spazio di incontro, integrazione e socializzazione.
  • Permettere ai destinatari di comprendere l’importanza del prendersi cura del proprio corpo e della propria persona.
  • Incrementare l’autostima dei destinatari attraverso i loro ritratti, prospettive inedite sorprendenti anche per loro.

Metodologia e strumenti

La partecipazione attiva dei destinatari diretti permette loro di mettere in gioco le proprie abilità confrontandosi con un’attività semi-strutturata e creativa. Attraverso la cooperazione con gli operatori, il lavoro di gruppo e la “libera espressione” concessa dal mezzo fotografico, si crea uno spazio di apprendimento e co-costruzione di significati, che nel muoversi insieme consente di mettere in gioco anche le singole soggettività.
Le varie attività e i vari momenti di realizzazione del progetto prevedono: lavori di gruppo, focus group, lezioni interattive, laboratori multimediali, laboratori espressivi, laboratori fotografici, riunioni organizzative. La metodologia segue dunque nuovamente i criteri del Learning by doing, del Learning toghether e della Peer Education, e i contenuti formativi sono stati adattati alle specifiche esigenze del target di riferimento.

Prenotazioni

Campi obbligatori*

Garanzia Totale ed Incondizionata 

Se non ti piace il corso al termine del primo giorno ti puoi ritirare e ti rimborseremo subito  al 100%

Benvenuto iscriviti alla newsletter compilando il modulo  riceverai solo notizie e offerte di qualità.

Condividi su whatsapp
Condividi su WhatsApp

Outdoor Mobile Photography

Francesco D’Agostino
Viale borgo Malatesta 25
47584 Montescudo (RN)
Tel: +393496163042
Mail: info@survivalbushcraft.it
P.iva 0243923040

Menu

Menu
loghi piccoli

Privacy Policy & Cookie Policy

Copyright 2019  Francesco D’Agostino P.iva 02439230406